Bio Bio Gelato
Un gelato dietetico e cruelty free? Alla frutta e senza aggiunta di latte.
Articolo pubblicato in data 27 luglio 2016

Il gelato è certamente tra i pochi cibi che tutti gradiscono, indipendentemente dall’età: i bambini ne vanno matti fin dalla più tenera età, gli anziani se lo godono come se si trattasse di una vera e propria delizia.

L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha affermato che una volta al dì una porzione di gelato può sostituire una delle cinque porzioni di frutta giornaliera consigliata al fine di rimanere in salute. Un’importante distinzione è da fare sui gelati artigianali alle creme e quelli alla frutta: i primi sono più calorici dei secondi. È quindi vero che non tutti i gelati sono dietetici ma anche che non tutti i gelati fanno ingrassare.

Quali sono i valori nutrizionali di un gelato artigianale? 100 grammi di gelato alla crema apportano 220/230 calorie che scendono a 180 nelle varietà alla frutta. Per smaltire un gelato artigianale alla frutta, consigliano i nutrizionisti, è sufficiente fare una camminata a passo sostenuto per 30 minuti. Et voilà, anche i sensi di colpa scompaiono!

I nostri gusti di frutta Bio sono prodotti con l’utilizzo d’ingredienti selezionati direttamente dalla nostra terra. Le materie prime utilizzate hanno inoltre il valore aggiunto della denominazione di origine protetta. Non soltanto ingredienti certificati e individuati tra le singole eccellenze territoriali, ma anche un’alternativa a chi ricerca uno stile di vita naturale a base di ingredienti sani e genuini. I nostri gusti di frutta Bio Bio, infatti, sono cruelty free (gelato vegano), essendo tutti senza latte. Tra le nostre proposte: limone di Sorrento IGP, ideale compendio per un dopo cena fresco ed estivo, arancia siciliana tarocco, con il profumo e l’aroma degli aranceti di origine, pesca nettarina romagnola IGP, decisamente a KM0, fragola miranda, ben oltre la fragola classica, frutti di bosco, more e ribes con un giusto equilibrio nel sapore tra asprezza e dolcezza e ideale per rinfrescarsi durante l’estate, melone mantovano, pera Williams della Romagna, dal sapore dolce e succoso, mela verde della Valle di Non, dal gusto raffinato e ricercato, mandarino italiano, soluzione ideale per un raffinato dopocena o un esotico sorbetto, lampone delle prealpi trentine, ananas, mirtillo e mango.